Salvatevi da Salvini

Bene, non scrivo da veramente troppo tempo, ma è così, se non ho un argomento di cui parlare o se non succede qualcosa di così eclatante da attirare la mia attenzione tanto da sentire il bisogno di scrivere di solito resto zitto, almeno nel blog…

Ma veniamo a noi, anzi veniamo a Lui, l’argomento di oggi signori e signore è “il Salvinismo”, ultimo trend a cui l’Italia sembra si sia appassionata negli ultimi 4 mesi tanto da essere tornati a 80 anni fa.

Infatti prima di studiare il fenomeno del “Salvinismo” sento la necessità di dire che se un Politico o un personaggio in generale si afferma a livello nazionale, la colpa o la fortuna ovviamente non è sua o nei suoi pensieri (giusti o sbagliati che siano), ma sta tutta nel popolo che lo acclama.

Detto questo però quando si parla di Lega Nord o di Salvini è necessario a mio parere specificare bene di cosa si sta parlando…

Elenchiamo le strategie del Salvinismo:

1. La giustificazione

Politicamente è una tattica a cui tutti gli Italiani in periodo di crisi abboccano, è la classica storia della ragazza vestita in modo succinto che è stata stuprata, il sempre evergreen: “E’ andata a cercarsela!”. Esempio lampante di questa strategia del “è tutto giustificato” lo troviamo in questo suo Tweet sulla sparatoria al tribunale di Milano:

La frase va più che bene fino alla prima virgola, è il ‘ma’ che però sfrutta la magica “Ignoranza Mediatica” degli Italiani, perché a noi piace dire che lo Stato è Ladro, che tutti si mangiano tutto e poi magari se in famiglia abbiamo un qualsiasi negozio non batti lo scontrino ed evadi, o non paghiamo il biglietto del bus, oppure (ancora peggio) non  dichiariamo un cazzo nel modello ‘Unico’, va bene così, però, lo Stato è Ladro e basta. Ma al di là della motivazione, come fai a tentare solo minimamente di dare una giustificazione a una persona che ne ammazza altri 3? Ma tanto agli Italiani non interessa, STATO LADRONE BUUUUUUUU!

2. Il Terrore

ISIS, Al Qaeda, Brigate Rosse, Marisa Laurito, DODO, la Brunetta dei Ricchi e poveri, qualunque musulmano sulla faccia della terra, qualunque persona dei Centri Sociali in Italia, il Cassiere dell’Esselunga… questi e tanti altri POTREBBERO ESSERE IL NEMICO, soprattutto se ha un colore di pelle e una religione diversa dalla tua:

Io dubiterei anche sui vostri vicini di casa, potrebbero chiamarsi Rosa e Olindo…

3. L’Odio e il Razzismo

E’ qui che il Salvinismo da il meglio di se… Un tripudio di emozioni di disprezzo nei confronti di qualsiasi sia il problema del momento.

Negli anni passati la Lega Nord ha sempre contestato il fatto di non essere “padrona” a casa sua, di essere stanca del Mezzogiorno d’Italia che rubava i soldi al producente Nord e che noi terroni venivamo a togliere lavoro al signore Milanese perbene che magari ha un attività e non rilascia lo scontrino (vedi prima)…

Adesso provate a sostituire la Parola Nord con Italia, la parola Terrone con Rom e Milanese con Cassaintegrato. Il gioco è fatto. La Lega gioca sempre sporco su questo campo, si va in battaglia sempre contro le persone che in quel momento caratterizzano un problema sociale, i terroni prima, i rom adesso, passando per il ragionamento Italico per cui una persona di colore che è in un mezzo pubblico puzza. E non sto parlando del caso specifico dei campi Rom e di alcune situazioni che oggettivamente sono un problema, ma proprio del sentimento d’Odio e di Razzismo che l’Italiano medio ha dentro di se, come diceva un Crozza su una copertina di “diMartedì” imitando il nostro eroe: “TI CHIAMI ABDUL, PAGHI LE TASSE E LAVORI REGOLARMENTE? HAI ROTTO IL CAZZO FORA DE BALL”

E a tutti i miei amici che pubblicano video di ragazzine Rom che dicono puttanate… Voglio ricordarvi che anche voi da piccoli se qualcuno vi ammazzava la Maestra eravate contenti e magari gli volevate pisciare sopra al cadavere, quindi cerchiamo di vedere le cose col peso giusto.

Ma d’altronde se non ci arrivate è perché siete dei terroni di merda, quindi che ve lo spiego a fare…

4. Il Demone Cattivo

Prima era il Meridione sotto ROMA LADRONA, adesso è l’Europa con il suo Euro. Siamo tutti schiavi di Bruxelles secondo il Guru della Felpa (una volta esisteva solo la Felpa della Guru, bei tempi), Matteo Renzi, Alfano, Giorgio Mastrota, il mio Cane, TUTTI!!!

Ma scusami caro Salvini quale è l’alternativa all’Euro? No ma seriamente, la Lira? Ah ok ok, va bene, tutti economisti e ultras della finanza e nessuno che fa un analisi approfondita sui reali rischi che ci sono da un eventuale uscita dall’Euro, un po’ come il caro bel vecchio Movimento 5 Stelle di qualche semestre fa, ve lo ricordate? (bei tempi 2).

E tutti a dire, SI MONETA DI MERDA, con 100 mila lire ci facevo un mese adesso con 50 Euro non faccio più una beata minchia, e magari sei figlio del commerciante di prima che non fa lo scontrino e che quando c’è stato il tasso di cambio lo ha interpretato male gonfiando i prezzi… Agli Italiani piace lamentarsi della propria situazione economica, soprattutto se in maniera totalmente ingiustificata. (Poi ve comprate l’iPad e nun c’avete i soldi per prendervi una birra…)



5. Gli Italiani

La più potente strategia del Salvinismo siamo NOI che siamo portatori sani di lamentele, problemi, odio e rabbia. Senza di noi il Salvinismo non esisterebbe, come non sarebbe esistito il Berlusconismo, il Renzismo, ecc… Noi siamo fatti così, siamo nati incazzati contro qualcuno e qualcosa e se quel qualcuno o quel qualcosa mancano, cerchiamo un Leader che interpreta la nostra squadra del cuore e cominciamo a comportarci come ultras accaniti perdendo ogni senso di ragione e di spirito critico su ogni singolo argomento. A noi Italiani non interessa risolverlo un problema, noi dobbiamo combatterlo buttando tutto in caciara e basta.

Quindi in Conclusione NON Salvatevi da Salvini, ma Salvatevi da VOI STESSI

E adesso tutti a Pontida a mangiare Soppressata!

Commenti