Ho bisogno di sfogare

Sono una persona strana, me ne rendo benissimo conto, ho degli alti e dei bassi incredibili e questo mi porta ad avere scompensi di umore molto grandi.

Negli ultimi anni ho cercato di smussare questo particolare cercando di essere meno sensibile e meno visibile nelle mie emozioni, nelle mie reazioni e nelle mie parole. Ci sono delle volte però (come in questo periodo) che il vecchio me prende il sopravvento, facendo saltare le maschere e le sovrastrutture che servono per vivere nella società di oggi. Paradossalmente questo vecchio me è deleterio e autolesionista, insomma, diciamolo serenamente, non si vuole per niente bene e trascura i suoi interessi per ogni singolo problema che lo attanaglia. Partono domande del tipo: “Cosa ho fatto di sbagliato?” o “Perché sta succedendo?”. Queste domande annientano completamente il mio Io a favore degli altri. All’inizio questa cosa era generale, oggi capita soltanto in occasioni in cui mi trovo di fronte a problemi con delle persone a cui tengo. Tutto questo aleggia nell’aria ogni istante della mia giornata, ma poi ogni tanto arriva il nuovo me che si chiede: “Queste persone ci tengono a te?” e “Perché non hanno voglia di chiarire le cose?”.

Purtroppo sono fatto così, magari complottista, magari ci becco, magari sono supponente, ma ho proprio bisogno di sfogare, soprattutto quando non ho risposte.

Commenti